mercoledì 1 maggio 2013

Conclusione Contest "La Vaniglia" e Pizza con Pasta Madre - Parte II

Ciao a tutti! 
Innanzitutto voglio annunciare ufficialmente la chiusura del contest "La Vaniglia"! Sono molto soddifatta delle ricette che mi avete mandato. Lo so, rispetto ad altri contest in cui le ricette partecipanti superano il centinaio, le 37 ricette che ho raccolto sono pochine, ma direi che posso ritenermi super orgogliosa! Alla fine il mio piccolo blog ha solo 3 mesi e mezzo! Quindi, grazie infinite a tutti i partecipanti :)
Nei prossimi giorni inizieranno le scremature, le selezioni e le prove delle ricette. Vi terrò aggiornati!

Ora, vorrei lasciarvi una ricetta di una pizza! Ancora? Sì, ancora...perchè questa pizza è veramente qualcosa di meraviglioso. 

So che molti storceranno il naso per la presenza di due ingredienti che normalmente nell'impasto della pizza non sono presenti... ma vi assicuro che danno un gusto e una consistenza davvero unici!
Se poi non vorrete chiamarla più pizza...beh, come volete! Ma intanto provatela!

Si tratta della ricetta del pizzaiolo Antonino Esposito (che conduce programmi su Alice tv) ma leggermente modificata, perchè al posto del "criscito" (cioè di un pezzo di impasto lievitato della volta precedente) ho utilizzato un pezzo di lievito madre.

Pizza con Pasta Madre - Parte II (ricetta modificata di Antonino Esposito)





Io vi lascio le sue dosi (ne ricaverete 10 pizze)

1700 grammi di farina 00 di media forza (230-270 W) (io l'ho mischiata a della farina 1)
50 grammi circa di lievito madre
4 grammi li lievito di birra fresco
50 grammi di sale

e ora i due ingredienti strani...
1 uovo
un cucchiaio di strutto (ho sopportato, sono vegetariana ma a volte faccio piccole eccezioni)

Per prima cosa ho sciolto i lieviti nell'acqua tiepida. Successivamente ho aggiunto la farina setacciata, l'uovo, lo strutto e il sale. Ho impastato energicamente e ho lasciato riposare per 15 minuti. Ho ripreso l'impasto, l''ho lavorato e ho fatto delle classiche pieghe. L'ho messo a riposo per altri 15 minuti, ho ri-lavorato leggermente, rimesso a riposo sempre per lo stesso tempo e poi l'ho diviso in panetti. 
Io ho fatto metà dose e ho ottenuto 5 pizze, quindi ho diviso l'impasto in , ma con la dose completa se ne otterranno ben 10!


Ho lasciato lievitare i panetti dalle 6 alle 8 ore in una stanza fresca, al riparo da correnti d'aria e protetti da un canovaccio asciutto.


Una volta lievitati i panetti ho formato le pizze allargando la pasta con le mani e le ho messe nelle teglie tonde e le ho farcite in modo molto semplice (pomodori pelati fatti in casa e una buona mozzarella che ho lasciato scolare per tutta la giornata).
Il mio forno è piccolo, quindi le teglie che uso sono di 26 cm, leggermente più piccole rispetto alle teglie da pizza classiche che arrivano anche a 33 cm. Infatti la prossima volta ho deciso che, dallo stesso impasto,  invece di 5 pizze ne ricaverò 6, in modo da poterle fare più sottili nelle mie teglie piccole! Io infatti tendo a preferire una pizza un po' più sottile...anche se alla fine la pasta si è rivelata così saporita e croccante che il "problema spessore" è passato assolutamente in secondo piano!


Ho cotto le pizze a 250° per 10-15 minuti 
Credetemi, lo strutto e l'uovo non alterano minimamente il gusto, anzi, rendono la pizza più dorata e croccante che mai! Ve lo dico io che sono vegetariana...se si fosse sentito il sapore o l'odore di strutto vi assicuro che non avrei mai e poi mai condiviso questa ricetta con voi! Provare per credere! 
...E non storcete il naso :D


ps: Guardate che bell'alveolo, io lo trovo commovente :D



15 commenti:

  1. No, no ...io non storco il naso !Io spalanco la bocca davanti a questa pizza!E' meravigliosa , con quelle belle bolle...peccato che non ho il lievito madre ..ma se usassi solo lievito di birra?Quanto?E quanto tempo dovrei far lievitare secondo te?
    Grazie, Vivi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee :) Guarda, in realtà l'uso del criscito o del lievito madre in questa ricetta è una semplice "aggiunta", puoi anche non metterlo e lasciare la stessa quantità di ldb come indicato...al massimo mettine un grammo in più, ecco! E per la lievitazione direi che puoi pure lasciarla lievitare qualche ora in più...tanto la pizza più lievita più e digeribile e buona! :) Prova e fammi sapere, ti assicuro che ne uscirà una pizza favolosa!

      Elimina
  2. Sono le 9.00... e queste foto mi hanno messo una fame pazzesca...sono stupendeeeee!!

    Un bacione!

    S.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Effettivamente quando ho scritto il post mi è venuta una fame....:D

      Elimina
  3. Queste pizze hanno un aspetto fantastico ^-^

    RispondiElimina
  4. ma complimenti ti giuro avrei voluto entrare nel monitor...mi sembra di sentire l'odore ...mi sono appena iscritta se ti va passa a trovarmi baciii

    RispondiElimina
  5. ciao Silvia ,complimenti di vero cuore ,queste pizze sono una meraviglia ....un abbraccio e buona domenica.

    RispondiElimina
  6. che belle pizze!!! mai provata con l'uovo!!

    RispondiElimina
  7. ciao silvia,
    grazie per la visita, arrivo solo ora perchè sono stata assente.
    carinissimo questo tuo blog e.. complimenti davvero. io, in tema di pasta madre sono a zero, ma adoro ammirare questi piccoli capolavori che ne escono:-)
    vaty

    RispondiElimina
  8. e noi attendiamo con trepidazione tesoro!
    Vale

    RispondiElimina